E’ stato ritrovato in Romania il piccolo David, il bambino che lo scorso martedì è stato sottratto dalle braccia della mamma mentre lo stava accompagnando a scuola. a rapirlo un commando di tre uomini capitanati dal padre del bambino a bordo di un furgone nero successivamente ritrovato dalle forze dell’ordine.

L’uomo è stato arrestato in Romania e la mamma è potuta partire per riabbracciare il suo bambino. Purtroppo però per un cavillo burocratico legato ai documenti del bambino, mamma e figlio non possono rientrare in Italia, sembra quasi un paradosso, in Italia entrano ed escono tutti anche senza documenti, dalla Romania invece no eppure siamo sempre in Europa.

Claudio Greggio presidente dell’associazione Una Vita Sottile commenta: “Ci rallegra che il piccolo David stia bene e possa aver riabbracciato la sua mamma, ci rammarica però che non possa rientrare in Italia per via dei documenti scaduti, sembra quasi che il mondo giri al rovescio, nello stato Italiano entrano ed escono dai nostri confini perosne anche senza documenti e non vi è controllo alcuno, in Romania come del resto in altre parti d’Europa se i documenti sono scaduti o senza documenti non entri e non esci, viene allora da chiederci, l’Italia, e i nostri governanti cosa sbagliano nelle relazioni internazionali, oppure sono le leggi che qui sono troppo blande, intando da domani entra obbligatorio il green pass, un nuovo modo per distruggere il sociale, disgregare i rapporti umani e dare il colpo di grazia alla costituzione italiana”.

#

No responses yet

Lascia un commento

Come usare il blog

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati al sito.

Viene richiesto quindi un buon comportamento, cioè di mantenere un atteggiamento civile ed educato e di impegnarsi ad agire con rispetto ed onestà sia verso gli altri utenti, sia verso l’amministratore, pubblicando solo messaggi che contengano informazioni corrette e veritiere.

L’amministratore si riserva la facoltà di chiudere i commenti, bannare od espellere gli iscritti in caso di comportamento non consono.

Associazione Una Vita Sottile
Archivi
Disclaimer

Le informazioni contenute nel presente sito internet sono frutto di una accurata selezione di fonti da noi considerate attendibili. Non se ne garantisce l’accuratezza o la completezza e nulla, in questo sito, è stato realizzato per fornire questa garanzia. Il Gruppo ETAV e le associazioni ad esso aderenti non si assumono alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’uso d’informazioni contenute in questo sito. Il presente sito web non contiene informazioni aggiornate con cadenza periodica e non può quindi essere considerato “periodico” o in ogni caso “prodotto editoriale ” ai sensi dell’art. 1 legge 62/2001. L’aggiornamento del presente sito web avviene di volta in volta secondo le necessità dell’Associazione Una Vita Sottile, del Gruppo ETAV o delle associazioni ad esso aderenti.

Nomi, marchi e alcuni testi presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati per scopi informativi.

Sito registrato presso l’ass.ne italiana siti contro la pedofilia