Luisa Ceresola 34enne Padovana, si è allontanata una settimana fa (3agosto) dalla sua casa dove vive con i genitori nel quartiere San Lazzaro e non è più tornata.

Si è allontanata seguito di un diverbio familiare.

A quanto segnalato dalla madre e dalla sorella, quando si è allontanata da casa è probabile che avesse indosso un paio di jeans e che avesse con sé una borsa a tracolla di pelle nera. La 34enne è di costituzione esile, ha i capelli castani ed è alta un metro e settanta. Inoltre porta gli occhiali e al momento della scomparsa ne indossava un paio con la montatura argentata.

Luisa si sarebbe allontanata volontariamanete dopo diversi tentativi di raggiungerla al cellulare e non vedendola rientrare nella nottata tra martedì e mercoledì, il giorno dopo la sparizione i genitori hanno sporto formale denuncia alla caserma dei carabinieri.

Le ricerche partite immediatamente, finora non hanno dato alcun esito. Della 34enne di fatto si sono al momento perse le tracce, nonostante i diversi appelli lanciati anche sui social network dalla sorella e dalla madre.

Chi avesse informazioni contatti immediatamente i carabinieri oppure l’Associazione Penelope. Segnalazioni sono possibili anche attraverso il nostro portale.

#

No responses yet

Lascia un commento

Come usare il blog

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati al sito.

Viene richiesto quindi un buon comportamento, cioè di mantenere un atteggiamento civile ed educato e di impegnarsi ad agire con rispetto ed onestà sia verso gli altri utenti, sia verso l’amministratore, pubblicando solo messaggi che contengano informazioni corrette e veritiere.

L’amministratore si riserva la facoltà di chiudere i commenti, bannare od espellere gli iscritti in caso di comportamento non consono.

Associazione Una Vita Sottile
Archivi
Disclaimer

Le informazioni contenute nel presente sito internet sono frutto di una accurata selezione di fonti da noi considerate attendibili. Non se ne garantisce l’accuratezza o la completezza e nulla, in questo sito, è stato realizzato per fornire questa garanzia. Il Gruppo ETAV e le associazioni ad esso aderenti non si assumono alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’uso d’informazioni contenute in questo sito. Il presente sito web non contiene informazioni aggiornate con cadenza periodica e non può quindi essere considerato “periodico” o in ogni caso “prodotto editoriale ” ai sensi dell’art. 1 legge 62/2001. L’aggiornamento del presente sito web avviene di volta in volta secondo le necessità dell’Associazione Una Vita Sottile, del Gruppo ETAV o delle associazioni ad esso aderenti.

Nomi, marchi e alcuni testi presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati per scopi informativi.

Sito registrato presso l’ass.ne italiana siti contro la pedofilia