Sta proseguendo a ritmo serrato l’indagine della Polizia postale di Trieste contro la pedopornografia online: un arrestato, due denunciati e migliaia di contenuti multimediali sequestrati, raffiguranti abusi su bambini, anche neonati, sottoposti a violenze e sevizie.

L’operazione ha trovato avvio nella perquisizione eseguita nei confronti di un uomo di 45 anni, residente nel Veneto, indagato per aver effettuato l’upload di numerosissimi video di natura pedopornografica su una nota piattaforma di file sharing.

Durante l’attività di ricerca delle prove informatiche sono stati sequestrati numerosi dispositivi e account che l’indagato utilizzava per scambiare con altri utenti il materiale illecito, decisamente pregnante per la particolare efferatezza dei contenuti.

Soino inoltre stati individuati altri due cittadini italiani residenti a Milano e in provincia di Bari, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, che a loro volta avevano condiviso sulla piattaforma centinaia di video illeciti; uno dei due si pregiava nelle chat di aver abusato direttamente di minori, verosimilmente nel tentativo di destare maggior interesse nei propri interlocutori.

Claudio Greggio presidente dell’Associazione Una Vita Sottile commenta: “Ottimo il lavoro degli inquirenti e degli agenti della polizia postale, ma non bisogna fermarsi, bisogna continuare a cercare per individuare le piccole vittime, dare loro un nome, cognome e una famiglia che li ami e li protegga”.

#

No responses yet

Lascia un commento

Come usare il blog

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati al sito.

Viene richiesto quindi un buon comportamento, cioè di mantenere un atteggiamento civile ed educato e di impegnarsi ad agire con rispetto ed onestà sia verso gli altri utenti, sia verso l’amministratore, pubblicando solo messaggi che contengano informazioni corrette e veritiere.

L’amministratore si riserva la facoltà di chiudere i commenti, bannare od espellere gli iscritti in caso di comportamento non consono.

Associazione Una Vita Sottile
Archivi
Disclaimer

Le informazioni contenute nel presente sito internet sono frutto di una accurata selezione di fonti da noi considerate attendibili. Non se ne garantisce l’accuratezza o la completezza e nulla, in questo sito, è stato realizzato per fornire questa garanzia. Il Gruppo ETAV e le associazioni ad esso aderenti non si assumono alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’uso d’informazioni contenute in questo sito. Il presente sito web non contiene informazioni aggiornate con cadenza periodica e non può quindi essere considerato “periodico” o in ogni caso “prodotto editoriale ” ai sensi dell’art. 1 legge 62/2001. L’aggiornamento del presente sito web avviene di volta in volta secondo le necessità dell’Associazione Una Vita Sottile, del Gruppo ETAV o delle associazioni ad esso aderenti.

Nomi, marchi e alcuni testi presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati per scopi informativi.

Sito registrato presso l’ass.ne italiana siti contro la pedofilia