Allerta in Francia per il rapimento di una bimba di otto anni, prelevata da tre uomini mentre era dalla nonna a Les Poulières (Vosgi). Mia Montemaggi, occhi castani, capelli castani lunghi con frangia”, rapita da tre uomini che il dispositivo descrive come “di tipo europeo, due di età compresa tra 25 e 35 anni e un terzo di età compresa tra 45 e 50“, uno dei quali avrebbe un tatuaggio a forma di croce sul collo. È probabile che gli autori del rapimento siano alla guida di un veicolo Volkswagen Transporter grigio antracite.

La bambina potrebbe essere stata condaotta dalla madre a cui però non è consentito vederla da sola. La donna ha 28 anni, alta 1,70 m, molto magra, capelli castano chiaro lunghi fino alle spalle, due tatuaggi “stellari” sul lato del polso.

Il pubblico ministero di Epinal, Nicolas Heitz, ha spiegato che la bimba era stata affidata alla nonna materna dal giudice dei minori è che la madre 28enne non sarebbe autorizzata a vederla da sola. Non sono chiare però le motiviazioni che hanno spinto il giudice minorile a tale decisione. Claudio Greggio portavoce della Commissione Tecnico Scientifica per la tutela dell’infanzia commenta: “Mancano motivazioni per cui la donna sia interdetta della potestà genitoriale, è importante prediligere la salvaguardia della bambina e della mamma e farnire aiuto ad entrambe”.

La Commissione Tecnico Scientifica per la tutela dei minori dell’Associazione Una Vita Sottile, si sta interessando con la procura minorile Francese per acquisire elementi utili a comprendere la situazione familiare e auspica sulla completa collaborazione da parte delle autorità.

Chi avesse informazioni utili al ritrovamento della bambina, lo comunichi alle autorità oppure attraverso i canali dell’Associazione Una Vita Sottile.

#

No responses yet

Lascia un commento

Come usare il blog

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati al sito.

Viene richiesto quindi un buon comportamento, cioè di mantenere un atteggiamento civile ed educato e di impegnarsi ad agire con rispetto ed onestà sia verso gli altri utenti, sia verso l’amministratore, pubblicando solo messaggi che contengano informazioni corrette e veritiere.

L’amministratore si riserva la facoltà di chiudere i commenti, bannare od espellere gli iscritti in caso di comportamento non consono.

Associazione Una Vita Sottile
Archivi
Disclaimer

Le informazioni contenute nel presente sito internet sono frutto di una accurata selezione di fonti da noi considerate attendibili. Non se ne garantisce l’accuratezza o la completezza e nulla, in questo sito, è stato realizzato per fornire questa garanzia. Il Gruppo ETAV e le associazioni ad esso aderenti non si assumono alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’uso d’informazioni contenute in questo sito. Il presente sito web non contiene informazioni aggiornate con cadenza periodica e non può quindi essere considerato “periodico” o in ogni caso “prodotto editoriale ” ai sensi dell’art. 1 legge 62/2001. L’aggiornamento del presente sito web avviene di volta in volta secondo le necessità dell’Associazione Una Vita Sottile, del Gruppo ETAV o delle associazioni ad esso aderenti.

Nomi, marchi e alcuni testi presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati per scopi informativi.

Sito registrato presso l’ass.ne italiana siti contro la pedofilia