La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

Blue Whale, la sfida social che spingerebbe i ragazzi ad affrontare cinquanta prove estreme in cinquanta giorni, fino al suicidio.

Il Blue Whale un gioco di adescamento on line, che prevede il passaggio attraverso 50 prove in 50 giorni (tra cui la “sveglia alle 4 della mattina”, i “tatuaggi con i temperini sul corpo”) impartite da un cosiddetto “tutor” ai suoi seguaci, tramite diversi social. Un climax di comportamenti autolesionisti che culmina dell’istigazione al suicidio. Di Blue Whale in Italia si sta parlando molto nelle ultime settimane, alcuni casi di cronaca che hanno coinvolto giovani colti in atti di autolesionismo fino a tentare il suicidio.

Contro il gioco che induce all’autolesionismo e al suicidio arriva il decalogo della polizia postale. Cinque consigli per i genitori, altrettanti per i ragazzi e un’informazione a 360 gradi per metterci sopra il prima possibile la parola fine.

Visita il portale della polizia di stato